Come Fare Il French Alle Unghie ? Ecco la Guida Passo Passo!

French

Assolutamente fashion e di gran moda negli ultimi anni è : il french. Sia sulle mani che sui piedi, sia bianca che colorata, è la decorazione più richiesta del momento!

Ma cos’è il french?

Il french è una particolare tecnica, che consiste nel creare un forte contrasto tra lo “smile” solitamente bianco e l’unghia rigorosamente lucida, donando alle mani un aspetto sensuale e raffinato. Per ottenere un ottimo risultato l’unghia deve avere un minimo di margine distale, se questo manca l’unghia e il dito risulteranno tozze.

Quali sono i passaggi per effettuare un french perfetto ?

Fare un french fatto bene non è per niente difficile. Ci vuole pratica e dedizione. Vediamo qui sotto quali sono i passaggi fondamentale per fare un buon french:

Continua a leggere →

Smalto Semipermanente: Come Applicarlo – Guida Step by Step

Quale donna non vorrebbe le proprie unghie perfette per 3 settimane ?

Oggi voglio affrontare un argomento molto richiesto in questo periodo! Si tratta di una delle ultime tecniche arrivate nel mondo della ricostruzione unghie, lo Smalto Gel o Smalto Semipermanente.

Anche le persone che non hanno mai fatto una ricostruzione unghie, si sono avvicinate a questa nuova tecnica che permette di avere unghie perfette per 3 settimane grazie a questo particolare prodotto che risulta sottile come uno smalto, ma forte e resistente come un gel.

Il vantaggio principale rispetto ad una ricostruzione unghie in gel  è sicuramente la facilità e velocità di applicazione: chiunque può applicarlo con minimo sforzo.

Come applicare lo Smato Semipermanente – Mini guida in 8 passi

In questo articolo ti spiegherò step by step tutti i passaggi per applicare lo smalto gel.
  1. Preparazione dell’unghia naturale :  in questo passaggio devi effettuare la manicure (spingere le cuticole), dare la forma all’unghia naturale e rimuovere con la lima 180 e il buffer 240 lo strato di grasso naturale che si trova sull’unghia.
  2. A questo punto devi procedere con l’applicazione del Gel Base (Smalto Gel VernisGel Base / Liquid Gel Clear).
    In commercio puoi trovarne di 2 tipi
    - Uno solo che viene utilizzato come Base e successivamente come sigillante come quello che stiamo utilizzando
    - Due gel differenti (Gel Base e Gel Sigillante)
  3. Polimerizza in lampada UV per 120 secondi
  4. Applica come uno smalto il colore scelto, facendo attenzione a non creare striature. Acquistando prodotti di ottima qualità il colore risulterà ultra-coprente e luminoso già alla prima passata.
  5. Polimerizza in lampada UV per 120 secondi
  6. A questo punto devi procedere con l’applicazione del Gel Sigillante (Smalto Gel VernisGel Base / Liquid Gel Clear) in modo corposo per renderlo ultra brillante. Come anticipato prima può essere lo stesso della base o un gel differente, dipende dalla casa produttrice dello Smalto Semipermanente.
  7. Polimerizza in lampada UV per 120 secondi
  8. Pulisci con un pads imbevuto di Cleanser/Sgrassatore

Facile vero ? Ecco un esempio di applicazione.

Si ringrazia OnyxNail per averci fornito i prodotti da testare. Questa guida è stata effettuata utilizzando gli Smalti Semipermanenti della Linea VernisGel by OnyxNail.

Ed ora ?

  • Se questo articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici premendo il pulsante “Mi piace” o il pulsante “FShare” ;-)
  • Se hai qualcosa da aggiungere, vuoi condividere con noi la tua storia o vuoi saperne di più lascia un commento quì sotto.
Un caro saluto,
Alessia

Come Fare Una “Curva C” Perfetta Nella Ricostruzione Unghie?

La curva C è la forma e curvatura che si da all’unghia per renderla più resistente e più “bella”.
E’ molto importante per rendere l’unghia molto resistente e, se fatta in modo corretto, deve coprire perfettamente tutto il punto di stress dell’unghia.

Per capire la curva C devi immaginare di tracciare due linee:

  • la prima, in corrispondenza del centro dell’unghia naturale facendola partire dalla base
    dell’unghia stessa, per poi arrivare alla punta;

  • la seconda, immagineremo di farla partire da uno dei due margini laterali dell’unghia naturale
    per poi farla terminare sul margine opposto, all’altezza dell’inizio del bordo libero.

Il punto di incontro di queste due linee rappresenta il centro della curva C. L’unghia la devi guardare frontalmente e lateralmente per vedere se la curva C è perfetta.

Il gel non diventa duro fino a quando non lo catalizzi sotto la lampada UV, quindi puoi modificare la curva duante volte vuoi. Fai attenzione però che potrebbe colare, soprattutto con il caldo.

Come descritto nel corso di ricostruzione unghie, la curva C è un’operazione che richiede molta pratica, ma con tanta pazienza e impegno vi verrà una curva C perfetta.

Come Si Rimuove Completamente La Ricostruzione in Gel ? [Domande e Risposte]

Altra domanda interessente da Alessandra, che mi chiede:

Ciao Alessia,

ho da poco acquistato il tuo corso di ricostruzione e per la prima volta mi stio avvicinando a questo mondo che mi affascina da sempre. La mia sarà una domanda forse un po’ stupida ma ti ricordo che sono assolutamente profana della cosa ;) Volevo chiederti

quando la ricostruzione dopo alcune settimane da segni di cedimento, come si rimuove del tutto?

Ciao Alessandra,

le domande non sono mai stupide, anzi sono utilissime per imparare e andare avanti in questo mondo, quindi non farti assolutamente questo problema, io sono qui per aiutarti.

E’ molto semplice questa cosa! Devi rimuovere completamente il gel con la lima. Inizia prima con la lima dalla parte con la grana più dura (100), poi quando ti avvicini all’unghia naturale procedi con quella meno dura (180) e poi utilizza il buffer (grana 200).

Cerca di utilizzare la lima nel modo che ti ho illustrato sull’e-book e guarda la domanda di Luisa in cui ci sono  alcune dritte sulla limatura dell’unghia.

Non calcare con la limatura, piuttosto mettici mezz’ora in più. Per fare questo lavoro ci vuole molta tranquillità e pazienza!

La ricostruzione non verrà mai eliminata completamente, ma rimarrà sempre uno strato sottile di gel. Quando è completamente rimossa applicagli uno smalto indurente perchè l’unghia sarà molto delicata.

E’ molto importante consigliare alle clienti, dopo una rimozione, allun ciclo di Bioscalin o “smalto” a cheratina che nutre nuovamente l’unghia.

Spero di aver risposto in modo chiaro alla tua domanda!

Se hai bisogno di altre informazioni sai dove trovarmi!

A presto,

Alessia

I (Capo)Lavori di Viorica

ricostruzione-unghie-lilla-viorica

Oggi voglio farti vedere gli ottimi risultati che si possono ottenere applicandosi duramente e con costanza. Sto parlando dei primi lavori di ricostruzione unghie di Viorica, una ragazza che ha applicato con massima efficienza tutte le procedure presenti nel corso pratico di ricostruzione unghie. Ma la cosa che mi ha letteralmente stupita è il tempo: Viorica ha acquistato il corso pratico il 30 maggio e in meno di un mese (l’ultima mail con la foto che vedi sopra me l’ha mandata il 30 giugno) sta facendo dei lavori che io dopo un mese di corsi vari mi potevo solo sognare ;-)

Continua a leggere →

Ricostruzione Unghie Con Tip o Cartina: Quale Scelgo ?

tip-nail

Vediamo insieme di rispondere ad una domanda che mi fanno moltissime corsiste che si avvicinano a questa attività:

“Quando devo usare la tip e quando la cartina (nail-form) nella ricostruzione unghie?”

Le prime volte anche io mi ponevo questa domanda! Ogni volta che dovevo iniziare a fare una ricostruzione mi domandavo : Tip o Cartina? Cartina o Tip?

Cominciamo con il dire che non esiste una regola fissa sulla scelta dell’allungamento da effettuare, ogni onicotecnica ha una sua tecnica di ricostruzione “preferita” e decide di volta in volta quale effettuare anche in base alle esigenze della cliente.

Moltissime volte ti troverai di fronte a ragazze che sanno quello che vogliono! Ad alcune non piace la tip, altre preferiscono tagliare l’unghia naturale per applicare la tip, etc…

Il tuo compito è quello di ascoltare e cercare di assecondare le volontà della cliente, ma ricordati sempre che l’ultima parola spetta a te! Valuta bene la situazione prima di procedere!

Meglio Tip o Cartina ? Il Mio Consiglio!

Il mio consiglio è quello di utilizzare:

  • le tip (protesi in plastica) per effettuare un allungamento su tutte le dita della mano, è molto più voloce e semplice nell’applicazione.
  • la cartina se sono da ricostruire angolini o se 1 – 2  unghie sono leggermente più corta del resto della mano. In questi casi è un peccato andare a rimuovere tutta l’unghia naturale per ricostruirla completamente con la tip.

Attenzione: Questa non è una regola fissa, infatti moltissime onicotecniche effettuano una ricostruzione con allungamento interamente con nail-form, in questo caso devi assicurarti di avere un minimo di margine distale dove “ancorare” la cartina all’unghia naturale.

Ricordati che per essere una vera professionista nella ricostruzione devi conoscerle entrambe come le tasche!

E tu cosa preferisci ? Tip o Cartina ? Lascia un commento quì sotto e dimmi la tua!

Un caro saluto!
Alessia

Ricostruzione Unghie in Gravidanza: Si Può Fare?

Ricostruzione Unghie Gravidanza

Oggi Lety, un’ alieva del mio Corso di Ricostruzione Unghie, mi ha fatto un domanda davvero interessante:

C’é qualche controindicazione se si effettua la ricostruzione unghie su donne incinta?

La risposta è : assolutamente non esistono controindicazioni nell’effettuare una ricostruzione unghie a donne in gravidanza.

Puoi effettuare entrambe le tecniche, sia la ricostruzione unghie gel che acrilico, perchè i prodotti che vengono utilizzati induriscono in non più di 2 minuti e questo ne impedisce la penetrazione oltre gli strati più superficiali della lamina.

L’unico problema può essere causato dagli odori della ricostruzione, soprattutto quelli in acrilico, perchè hanno un odore forte e può causare sensi di nausea alla cliente.

Per questo motivo alcune case produttrici di prodotti per la ricostruzione unghie hanno creato dei prodotti appositi privi di odori.
L’odore e l’esposizione ai solventi dei prodotti non provoca nessun problema ne alla tua cliente, ne al feto, anche perchè l’esposizione è ridotta a 1 – 2 ore di trattamento.

Alcuni ginecologi potrebbero chiedere di rimuovere la ricostruzione soprattutto con l’avvicinarsi del parto, in questo caso sarà la cliente a decidere quello che vuole fare.

E se sei un’onicotecnica può continuare a lavorare durante la gravidanza?

L’onicotecnica deve porre più attenzione perchè, al contrario di una cliente, la sua esposizione ai solventi è molto più prolungata (giornate intere) e in questo caso diventa molto importante stabilire a quale livello di sicurezza lavora l’operatrice.

Quando parlo di lavorare in piena sicurezza mi riferisco a dei punti essenziali come :

  • Operare in un ambiente pulito
  • Tutelarsi con l’utilizzo di guanti e mascherina per ridurre al minimo l’inalazione dei solventi e delle polveri di limatura.
  • Utilizzare prodotti di qualità certificata
  • Eseguire in modo dettagliato e accurato la parte di disinfezione.

Queste sono tutte cose che vanno sempre effettuate durante un trattamento, ma porre un po’ più di attenzione durante la dolce attesa non guasta mai ;-)

GUIDA: Come Scegliere un Corso di Ricostruzione Unghie… Senza Sbagliare ;-)

corsi-ricostruzione-unghie

Oggi voglio affrontare con te un argomento molto importante che all’inizio mi ha fatto venire moltissimi dubbi. Sto parlando della scelta di un corso di ricostruzione unghie “efficace”. Non è facile lo so…

Ogni giorno continuo a ricevere tantisse email da ragazze che hanno tantissimi dubbi su come cominciare. Tra le domande più gettonate:

  • Come faccio a scegliere uno dei tanti corsi di ricostruzione unghie ?
  • Quanti giorni deve durare un buon corso?
  • Ma devo fare la scuola di estetista per diventare onicotecnica?
  • Meglio un corso di ricostruzione unghie economico… o uno costoso ?

Con questo articolo cercherò di aiutarti a darti qualche informazione in più per scegliere il corso giusto per te e valutare autonomamente quella che secondo te può essere la scelta giusta per te!.

Cominciamo….

Cosa vuoi ottenere da un corso di ricostruzione unghie?

La prima cosa che ti devi domandare è : cosa vuoi ottenere da un corso di ricostruzione unghie?

Questo perchè ognuno di noi ha obbiettivi diversi e di conseguenza questa prima domanda è molto importante. Ad ogni modo,possiamo racchiudere le scelte in 4 macro gruppi :

  • Alcune ragazze sono “stufe/annoiate” del loro vecchio lavoro e vogliono intraprendere una nuova professione.
  • Altre invece vogliono crearsi una nuova fonte di guadagno, magari inizialmente come secondo lavoro.
  • Moltissime lo fanno per passione, infatti per molte ragazze la bellezza e l’estetica è di fondamentale importanza e scelgono di fare da se.
  • Alcune, già professioniste, come le estetiste o parrucchiere che hanno un centro già avviato, vogliono aggiungere qualcosa di nuovo alla loro attività in modo da offrire un nuovo servizio ai propri clienti.

Tu in quale di queste situazioni ti riconosci?

Per quanto riguarda i primi 3 casi, il mio consiglio è quello di avvicinarsi a questo fantastico mondo attraverso un corso di ricostruzione unghie professionale che può avvenire in aula facendo attenzione a scegliere un corso diciamo… “non amatoriale” e soprattutto con una brava istruttrice.

Fai attenzione, se decidi di scegliere di partepiare ad un corso in aula considera attentamente tutti questi aspetti:

Continua a leggere →

Kit Ricostruzione Unghie Gel: Come Scegliere Quello Giusto!

Scegliere kit ricostruzione unghie

Cosa deve contenere un kit di ricostruzione unghie? Quali sono tutti i prodotti indispensabili che devo acquistare nel mio primo kit unghie ? Vedo che in commercio ci sono tantissimi kit, quale scelgo ?”

Ricevo tantissime email su questo argomento. Queste domande me le sono fatte anche io prima di acquistare il mio primo kit. Anche se all’epoca diciamo che forse non c’era tutta questa scelta e tutti questi negozi online…

Capisco che non è facile districarsi nel giugla dei kit di ricostruzione. Ogni venditore ha diverse soluzioni che in alcuni casi, invece di semplificare , per una principiante diventa quasi impossibile fare la scelta giusta.

Con questo articolo voglio fare un pò di chiarezza su questo argomento e sperare che la scelta del tuo primo kit di ricostruzione sia più semplice.

Meglio un kit economico o costoso ?

In commercio possiamo trovare moltissimi kit, da quelli economici a quelli più costosi, da quelli casalinghi a quelli professionali,etc.

Ma come facciamo a scegliere il kit di ricostruzione unghie giusto per noi?

Il mondo della ricostruzione unghie è in pieno sviluppo, quindi sono sempre di più le persone che si immettono nel mercato dei prodotti per la ricostruzione unghie e la nail art, ma fate attenzione perchè una buona percentuale di questi negozi vende prodotti scadenti.

Soprattutto i negozi non conosciuti che troviamo su internet (Es. e-bay) vendono kit super-accessoriati a prezzi bassissimi e i prodotti compresi sono quasi sempre di qualità scadente.

Mi è capitato di aver testato diverse marche di prodotti provenienti dalla cina. Si notava subito qualcosa che non andava: non appena ho aperto la confezione del gel un odore nauseante (come la colla) mi ha costretta a prendere quei prodotti e gettarli via. Cosa sarebbe successo se avessi utilizzato questi prodotti su qualche cliente ? Solo con l’odore sarebbe scappata via :-)

Tieni presente che utilizzare prodotti professionali ti aiuta ad assicurare un ottimo lavoro.

Il mio consiglio è quello di non cercare di risparmiare quando acquisti il kit, soprattutto se stai cercando un kit di ricostruzione unghie professionale, perchè può essere che all’inizio risparmi qualcosa, ma quando prenderai un minimo di manualità noterai subito che la qualità è scarsa e acquisterai nuovamente un nuovo kit.

Questo è secondo me un errore che fanno tantissime ragazze alle prime armi.

Ricordate che l’arma principale di questo lavoro è pazienza e la pratica. E’ un lavoro che si impara sul campo!

Ma cose deve contenere un kit di ricostruzione unghie in gel?

Continua a leggere →

Onicofagia: La Ricostruzione Unghie Gel è Utile per Chi Si Mangia le Unghie?

Unghie onicofagiche

L‘onicofagia è una malattia molto diffusa soprattutto tra gli adolescenti. Spesso le persone che soffrono di onicofagia danneggiano la cuticola ed i tessuti periungueali (perionicofagia). Le unghie colpite presentano alterazioni del colore, avvallamenti e solchi a distribuzione irregolare.

Un ottima soluzione per risolvere questo problema è la ricostruzione unghie in gel (ideale sia per donne che per uomini).
Molte persone che abitualmente si mangiano le unghie e le pellicine affermano che la loro cattiva abitudine è favorita dal fatto che l’unghia è deformata e proprio per questo motivo l’applicazione di una protesi potrebbe liminare questo problema.

In questo articolo vi porto un esempio visivo di uno dei lavori fatti durante il corso di ricostruzione unghie in Onicofagia, nell’immagine all’inizio dell’articolo potete vedere le mani di una ragazza che soffre di questa malattia da molti anni, mentre qui sotto le sue mani dopo il trattamento di ricostruzione unghie in gel.

Continua a leggere →

<|-- script type="text/javascript" src="http://forms.aweber.com/form/37/1064672937.js">